Sistemi di gestione: il “nuovo” approccio alla sicurezza

Sempre più spesso ti ritrovi a rispettare una legislazione complessa e spesso di dubbia interpretazione? E a Valutare TUTTI i rischi aziendali in materia di: Reati sulla Sicurezza ed igiene sul lavoro, Reati Ambientali, Etica, Reati Amministrativi (D.Lgs. 231/2001), Reati in ambito Privacy, Tutela degli Stakeholders, Reati Fiscali ed Amministrativi, Rischio legato alla solvibilità aziendale?

La gestione della salute e sicurezza sul lavoro, la responsabilità per l’attuazione delle norme ed il buon funzionamento del sistema aziendale sono temi su cui ci sono stati notevoli sviluppi normativi.

Oggi più che mai non è più possibile affidarsi al caso!

Il D. Lgs. 81/2008 richiama esplicitamente, nell’art. 30, l’implementazione di un modello di organizzazione, gestione e controllo che sia esimente ai fini della responsabilità amministrativa di cui al D. Lgs. n. 231/2001, uno strumento per le aziende di cui si sente molto parlare e che già diverse imprese hanno realizzato.

In cosa consiste il modello?

Identificare all’interno di un ente delle aree di attività rischiose, da cui, può scaturire la commissione di un reato e nella predisposizione di procedure di prevenzione che devono essere portate a conoscenza da coloro che operano all’interno o per conto dell’ente.

Di cosa stiamo parlando nel dettaglio?

Il datore di lavoro, pur restando il garante per la sicurezza dell’Azienda, con l’adozione di un efficace MOG può esimersi da determinate responsabilità.

Oltre a ciò, che vantaggi comporta l’adozione del MOG?

  1. Un sistema di procedure efficace ed efficiente che garantisce l’attuazione delle disposizioni contenute nella valutazione dei rischi
  2. Un sistema che garantisce la tracciabilità delle attività svolte dai soggetti delegati
  3. Un progressivo miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza sul lavoro
  4. Accesso ad agevolazione e finanziamenti da parte dell’Inail e della Regione.

Qual è la sua utilità?

Oltre a ridurre progressivamente i costi complessivi della salute e sicurezza sul lavoro inclusi quelli derivanti da incidenti, infortuni e malattie correlate al lavoro, minimizzando i rischi a cui possono essere esposti i dipendenti o i terzi, alla prevenzione dei reati, all’esclusione della responsabilità amministrativa dell’ente, migliora l’immagine interna ed esterna dell’ente.

Lavorare in luoghi sicuri, salubri e con tecnologie e metodi appropriati e sicuri permette di controllare i rischi inerenti la Salute e la Sicurezza sul Luogo di Lavoro e prevenire gli infortuni stessi.

 

 

Seguici!
No Comments

Post A Comment