Perchè si comunica la sicurezza in azienda?

Accendi la luce. Clic. Detto fatto. 

Sicurezza sul lavoro. Clic. Detto, scritto, frequentati tutti i corsi ma non fatto. O meglio non fatto in modo giusto e consapevole. 

 

Tra il dire e il fare, in ambito della sicurezza, non può esserci in mezzo nulla. Ciò che manca è un tassello che si dà per scontato, e di cui si tende spesso a scordarsene: la comunicazione. Come comunichiamo la sicurezza sul lavoro? Come possiamo trasmettere in maniera efficace il nostro messaggio? 

 

 

Per prima cosa dobbiamo prendere coscienza del fatto che la definizione di Sicurezza sul Lavoro non è semplice da dare. Scorrendo l’intero D.Lgs. 81/2008 non vi è alcuna traccia. Perché? Prima ipotesi, il legislatore si è dimenticato di definirla. Seconda ipotesi, ciò che sembra semplice in verità risulta molto più articolato e complesso. Amettiamo che la seconda ipotesi possa essere la più accreditata; bisogna prendere atto che non conoscendo bene qual’è l’oggetto della comunicazione risulta inevitabilmente difficile comunicarlo.

In seconda battuta, la quotidianità e l’abitudine possono rivelarsi molto pericolose, quando si parla di sicurezza. Spesso i lavoratori tendono a dimenticarsi il perché di alcuni gesti e di alcune prassi, e tende a considerarle inutili perdite di tempo. Poco a poco la motivazione dietro a determinate procedure (e a volte anche al buonsenso) diventa la normativa, e non la propria sicurezza. Troppo spesso la comunicazione tende a incutere timore nel responsabile della sicurezza, minacciando sanzioni e proponendo in un secondo momento una via di salvezza, piuttosto che porre l’accento sulle ragioni per cui non bisogna lesinare.

Sembra dunque necessario ritrovare per la comunicazione un posto nell’ambito della Sicurezza sul Lavoro. Quali sono i compiti ad essa affidati? 

 

  • Aiutare i responsabili a motivare alla sicurezza in modo duraturo e a diffondere la visione della Sicurezza come scelta aziendale; 

 

  • Trasformare la percezione di sicurezza, da un adempimento legislativo obbligatorio ad processo lavorativo di qualità, che favorisce anche le relazioni interpersonali. 

 

  • Rendere efficaci gli investimenti fatti sulla sicurezza aumentandone la comprensione e la diffusione all’interno dell’azienda; 

 

  • Aumentare l’efficienza aziendale portando la sicurezza nel vissuto quotidiano e quindi rendendola parte dell’operatività aziendale; 

 

Seguici!
No Comments

Post A Comment